Bisignano borgo calabrese
#mySUDstory,  Sud Italia

Bisignano borgo calabrese, ve lo racconto con Erminia, per #mySUDstory

Bisignano borgo calabrese, ve lo racconto con  Erminia, per   #mySUDstory
 
Bisignano borgo calabrese – foto by http://santumile.weebly.com/photogallery.html
 
“I paesi hanno l’odore del tempo e delle tradizioni… (m.f.m)
***
L’amore per i borghi a volte è un mistero profondo, è un qualcosa di innato che si rafforza sempre più nel tempo.
Da questo amore nascono le idee per la conservazione di luoghi e tradizioni.
La short story che sto per raccontarvi, per la rubrica  #mySUDstory, è un’interessante  autentica realtà.
La destinazione che scopriremo insieme, penso rispecchi pienamente ciò che è scritto nella frase introduttiva: “I paesi hanno l’odore del tempo e delle tradizioni…”.
Sarà intrigante nel vostro prossimo tour, scegliere delle mete del Sud Italia, in particolare della Calabria.  Tra i paesi affascinanti e ricchi di cenni storici vi è Bisignano borgo calabrese e ve lo racconto con Erminia, guida locale ormai componente attiva del progetto di valorizzazione #mySUDstory.
Insieme cercheremo di incuriosirvi, per stimolarvi alla scoperta reale di queste magnifiche terre in nostra compagnia.
Si trova in provincia di Cosenza Bisignano, borgo calabrese. Conta circa 10047 abitanti ed è a 350 metri sul livello del mare.

Scopriamo Bisignano  nella short story

Ciao e ben trovati
Sono Erminia e per la seconda volta mi trovo qui a narrarvi un luogo tipico del Sud Italia. 

Tra la terracotta smaltata e la musica della chitarra battente scopriamo: Bisignano.

Si tratta di un bel borgo in provincia di Cosenza, nella valle del Crati, ricco di storia e tradizioni gelosamente custodite che, non sempre vengono valorizzate dai circuiti turistici.

Non so perché ma la visita a questo ridente paesino mi suscita sempre una strana emozione!

E’ un comune con una storia millenaria. Un itinerario ricco di fascino quello che ci porta all’interno del suo centro storico, arroccato sulla cima del colle, attraverso paesaggi che in gran parte han mantenuto la loro immagine rurale.


Bisignano borgo calabrese
Bisignano borgo calabrese
Bisignano borgo calabrese

Il Palio e altri cenni storici


Molto interessanti sono gli aspetti storici che vengono ripresi nelle manifestazioni rievocative come “Il Palio del principe”, una giostra cavalleresca tra gli otto rioni del paese, che ricordano la venuta di Carlo V nel 1535, ospite dei principi Sanseverino.
Devo dire che questa manifestazione è davvero emozionante e andrebbe vista almeno una volta nella vita.


Bisignano borgo calabrese
Bisignano borgo calabrese
Bisignano borgo calabrese



Come molti paesi interni della provincia, anche Bisignano nasconde dei tesori che sono degni di una
visita. 
Le tantissime chiese sono tutte ricche di dipinti e suppellettili, come pure di statue, che meritano di essere conosciute.  Tra queste, sicuramente spicca una madonna in marmo bianco della scuola del Gagini del 1537.
Custodito nella bellissima e misticissima chiesa-convento della Riforma, molto interessante anche un crocefisso”Il Cristo di legno “ del 1637 opera di frate Umile da Petralia.

Artigianato a Bisignano borgo calabrese


Prescindendo dal fare un’elencazione di tutto quello che c’è da vedere che è veramente tanto, vorrei soffermarmi sulle notevoli doti artigiane di questi abitanti.

Si sono espresse nei secoli attività come la lavorazione della terracotta. I “pignatari” così come nel dialetto bisignanese vengono denominati i vasai, costituiscono una presenza importante anche a livello economico.
La tradizione della lavorazione dell’argilla è espressione di un’arte antica che nasce in epoca magno-greca e si tramanda da generazioni.

Bisignano borgo calabrese
Bisignano borgo calabrese
Bisignano borgo calabrese
La bottega

Nel quartiere della Giudecca, c’è una vecchia bottega dove viene ancora mantenuta la produzione di strumenti a corda, tra cui risalta la chitarra battente, così chiamata perché le sue corde per suonare devono essere battute e non pizzicate. 

In questa bottega ancora oggi vengono realizzati strumenti di incomparabile bellezza. 
I liutai di Bisignano portano avanti la loro antica tradizione realizzando strumenti che sono dei veri e propri capolavori. 
Affinché questo bene non vada perduto è stata, già da qualche tempo, istituita una scuola. Infatti, l’enorme patrimonio di arte e tradizione custodito dai maestri liutai è un risorsa che deve essere conservata, mantenuta. Deve essere di esempio per i giovani artigiani che si dedicano con passione a questa antica, quanto nobile, arte . 

Bisignano borgo calabrese




Ogni anno a maggio, viene organizzata una manifestazione internazionale di liuteria che si sviluppa attraverso mostre, concerti e convegni.
Per tutto questo e per altro ancora che potremmo scoprire insieme, credo che il borgo di Bisignano una visita la meriti.
Erminia Di Lorenzo

Cosa vedere in Calabria? Bisignano borgo autentico per #mySUDstory

Come accennato nella short story di Erminia, Bisignano è un contenitore di tradizioni artigianali e storia. Tanto che, a mio parere secondo i connotati soliti di valorizzazione del territorio del progetto #mySUDstory, è da considerarsi un borgo autentico.
Effettivamente Bisignano è un piccolo paese che mantiene i segni del tempo e permette una scoperta reale. Si lega al vero, all’unico, ne sono un esempio le attività artigianali dei “vasai”.
Un borgo quindi, ricco di esperienze da vivere in prima persona, attraverso un contatto diretto con la comunità.

I paesi calabresi hanno questa particolarità, di portarti diritte al cuore le più belle emozioni. Con Erminia non possiamo che invitarvi a vivere in nostra compagnia, i borghi di questo suggestivo angolo di terra.

M.Milione
ARTICOLI SIMILI  – TAPPE #mySUDstory

CONDIVIDI SE TI PIACE

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiedi per info