Nicaragua meta di turismo responsabile
World

Nicaragua, meta di Turismo Responsabile

 
Da un po’ penso al Nicaragua meta di Turismo responsabile, un luogo latino affascinante. 
Visto il mio interesse per le destinazioni che conservano i connotati della sostenibilità e della responsabilità il Nicaragua rispecchia molto queste caratteristiche.

Qualcosa sul Nicaragua meta di turismo responsabile

Questa suggestiva terra è una meta responsabile ricca di innumerevoli meraviglie paesaggistiche. Costituisce il secondo paese più sicuro dell’America Latina. Il più grande Stato del Centro America dell’istmo ma anche uno dei più poveri. Confina a nord con l’Honduras, a sud con la Costa Rica.
 
Si affaccia sull’Oceano Pacifico e sul Mar dei Caraibi, possiede il 6% del patrimonio di biodiversità, un luogo unico nel suo genere, che si conserva intatto.
 
Il Nicaragua, meta responsabile fatta di laghi, vulcani, spiagge, foreste tropicali, scoprire un luogo del genere in modo solidale e responsabile permette di percepire aspetti salienti di un territorio sotto una prospettiva differente.

Nicaragua Responsabile

 
Mi affascina la scoperta di questo luogo perché ricade perfettamente in quella che potrebbe essere la pratica di un Turismo Responsabile. Una forma turistica con un approccio rivolto alla tutela dell’ambiente e della comunità ospitante, sotto forma di aiuto e supporto scoprendo, esplorando e visitando le località, incentivando più possibile l’economia per il fabbisogno degli abitanti.
 
Quindi, perché scoprire il Nicaragua come meta responsabile? Sicuramente per assumere un atteggiamento sostenibile verso un paese che ha bisogno, ma non solo. Esso, ha una conformità morfologica adatta all’avventura e allo stesso tempo alla scoperta di interessanti civiltà.
 
Il Nicaragua si caratterizza per una natura meravigliosa e ancora preservata. Spiagge vergini, vulcani, barriere coralline, foreste tropicali.
Un paese che si fonda sull’agricoltura, produttrice di caffè, tabacco, banane, cotone, zucchero, carne.
 
Ha un territorio vasto che si preserva nella sua originalità, interessanti sono anche i percorsi storico-culturali attraverso le diverse cittadine coloniali.

Cosa vedere in Nicaragua

Soggiornare in Nicaragua costa meno che in Costa Rica, per quanto riguarda gli alberghi e le diverse spese necessarie di soggiorno.
Un viaggio in questo incredibile posto dovrà avere come tappa sicuramente una visita dalla costa occidentale alle isole del Mar dei Caraibi.
Immancabile un cammino nelle più importanti città coloniali come Leon che è la seconda grande città del Nicaragua dopo la Capitale Managua,  e Granada, una delle più importanti città storiche, economiche e politiche del Nicaragua, qui, bella da vedere è la Cattedrale.
Nicaragua meta responsabile – foto da internet
Sarà possibile inoltre lanciarsi in percorsi escursionistici, nelle riserve naturali oppure sui vulcani, tra questi il Vulcano San Cristobal.
Indimenticabile sarà passeggiare nell’Arcipelago di Solentiname che fu ispirazione per il poeta Ernesto Cardenal.
Una chicca il villaggio di pescatori San Juan del Sur.  Posta nella parte meridionale del Nicaragua è una destinazione balneare rilassante.
I tramonti, le case vittoriane, i ristoranti, la spiaggia marrone a forma di mezza luna, il tutto in uno scenario assolutamente gradevole.
Maestosa e famosa è la Statua del Cristo della Misericordia. Una delle più grandi del mondo, 25 mt, attraverso una passeggiata di più o meno un’ora fino alla Statua, una volta arrivati, si potrà godere di un panorama stupendo sul porto e sull’Oceano.
La zona più turistica del Nicaragua è la Costa Pacifica settentrionale.
Qui vi ricadono i principali centri coloniali  Leon  e Managua, interessanti poi vicino il valico dell’Honduras, Chinandega e Corinto, vicine e belle le spiagge della penisola di Cosiguina.
Quando andare in Nicaragua
Ci sono prevalentemente due stagioni. Per visitare la costa del Pacifico e le zone centrali, i periodi ideali sono Gennaio e Dicembre. Escluso il periodo dell’ultimo mese della stagione secca tra metà aprile e metà maggio, il Nicaragua può sempre essere visitato.
Come arrivare
L’aeroporto internazionale del Nicaragua è nella Capitale a Managua, non è molto grande. Nel paese altri mezzi di trasporto sono gli autobus, si contano almeno 5 autolinee internazionali.

Il Nicaragua è uno Stato che rientra assolutamente tra le mete intatte dal punto di vista responsabile e sostenibile, una meta che consiglio per un viaggio solidale.

M.Milione


Hai voglia di sperimentare un viaggio responsabile in Nicaragua?
scrivici: miriam.tour1@gmail.com
viaggidelmilione@gmail.com
 
CONDIVIDI SE TI PIACE
 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiedi per info